Whistleblower
Soggetti segnalanti

Il soggetto segnalante (cd “Whistleblower”) coincide con la persona fisica che effettua una segnalazione riguardante informazioni acquisite nell’ambito del proprio contesto lavorativo.
Sono legittimati ad effettuare le segnalazioni e godono della tutela prevista dalla normativa i soggetti di seguito elencati:
– tutti i lavoratori subordinati della Società a prescindere dalla tipologia di rapporto di lavoro instaurato (tempo indeterminato, tempo determinato, stagionali, part-time, apprendistato, lavoro accessorio e/o occasionale, co.co.co);
– i lavoratori autonomi che svolgono la propria attività presso la Società;
– i liberi professionisti ed i consulenti che prestano la propria attività presso la Società;
– i volontari e i tirocinanti (retribuiti e non) che prestano la propria attività presso la società;
– i soci della Società;
– gli amministratori e tutti coloro che hanno funzioni di amministrazione, direzione, controllo, vigilanza o rappresentanza all’interno della Società.

Rientrano nell’ambito di applicazione della normativa tutti i soggetti sopra elencati anche quando si trovano in periodo di prova, quando il rapporto di lavoro o giuridico non è ancora iniziato ma le informazioni sono state acquisite durante il processo di selezione o nelle fasi precontrattuali, quando il rapporto di lavoro o giuridico si è concluso ma le informazioni sono state acquisite prima della conclusione.

Whistleblower
Oggetto della segnalazione ed esclusioni

OGGETTO DELLE SEGNALAZIONI

Possono essere oggetto di segnalazione le seguenti violazioni:

  1. a) VIOLAZIONI DEL DIRITTO NAZIONALE:
  • illeciti amministrativi;
  • illeciti civili;
  • illeciti contabili;
  • illeciti penali;
  • condotte illecite rilevanti ai sensi del d.lgs. 231/01;
  • violazioni del MOG 231/01, ove adottato.
  1. b) VIOLAZIONI DEL DIRITTO DELL’UE:
  • illeciti in materia di: contratti pubblici; servizi, prodotti e mercati finanziari e prevenzione del riciclaggio e del finanziamento al terrorismo; sicurezza e conformità dei prodotti; sicurezza dei trasporti; tutela dell’ambiente; radioprotezione e sicurezza nucleare; sicurezza degli alimenti e dei mangimi e salute e benessere degli animali; salute pubblica; protezione dei consumatori; tutela della vita privata e protezione dei dati personali e sicurezza delle reti e dei sistemi informativi;
  • atti o omissioni che ledono gli interessi finanziari dell’UE;
  • atti o omissioni che compromettono la libera circolazione di merci, persone, servizi o capitali ivi comprese le violazioni in materia di Aiuti di Stato e concorrenza e di imposte sulla Società.
  1. c) VIOLAZIONI CHE LEDONO L’INTERESSE PUBBLICO.
  2. d) VIOLAZIONI CHE LEDONO L’INTEGRITA’ DELLA SOCIETA’.

Possono formare oggetto di segnalazione anche i fondati sospetti e le violazioni non ancora commesse che il segnalante, ragionevolmente, ritiene potrebbero esserlo sulla base di elementi concreti.

Non sono ricomprese tra le informazioni di violazioni segnalabili le notizie palesemente prive di fondamento concreto, le informazioni di dominio pubblico e le informazioni acquisite solo sulla base di indiscrezioni e da fonti non verificabili e non attendibili. Non concorrono a formare oggetto di segnalazione, inoltre, tutte le informazioni relative ad attività o omissioni che non comportino nessuna delle violazioni indicate ai punti da a) a d)

MATERIE CHE NON POSSONO ESSERE OGGETTO DI SEGNALAZIONE AI SENSI DELLA NORMATIVA IN MATERIA DI WHISTELBLOWING

Non formano oggetto di segnalazione ai sensi del d.lgs. 24/2023 e sono, quindi, escluse dall’applicazione del presente Regolamento:

  • le contestazioni, rivendicazioni o richieste legate a un interesse di carattere personale del segnalante riguardanti esclusivamente il proprio rapporto di lavoro ovvero il proprio rapporto di lavoro con le figure gerarchicamente sovraordinate (es. discriminazioni tra colleghi, conflitti interpersonali tra colleghi o con superiori);
  • tutte quelle segnalazioni che sono già disciplinate da normative nazionali o europee che garantiscono apposite procedure di segnalazione (es. abusi di mercato);
  • violazioni in materia di sicurezza nazionale.
Come utilizzare la piattaforma Whistleblowing - Cooperazione Trentina
  • 1

    Accedi al seguente link

  • 2

    Crea una nuova segnalazione

  • 3

    Seleziona la tua cooperativa dalla lista

  • 4

    Compila le informazioni di segnalazione

  • 5

    Confrema ed invia la segnalazione

  • 6

    Accedi nuovamente alla segnalazione

  • 7

    Accedi nuovamente alla segnalazione

  • 7

    Integra la segnalazione